Chi Siamo

L’Inter Club “Torre del Greco” nasce nel 1980 esattamente il 20 marzo in una nota pizzeria torrese dove si riunirono per la prima volta circa una trentina di appassionati neroazzurri capitanati da Vincenzo Bisbiglia che divenne il primo presidente della storia del sodalizio corallino, e i soci fondatori,Vittorio Pepe, Mimì Loffredo, Don Andrea Buovolo, Antonio Magliulo, Luigi Visciano,Giovanni Acampora, Giuseppe Sorrentino,Ciro Iovine,Angelo Barone ed altri incoraggiati nell’ intenzione da Lello Abilitato già socio dell’ Inter Club Napoli che diventò segretario del club, carica che ricopre ancora oggi. L’inaugurazione ufficiale avvenne alcuni mesi dopo presso la sala parrocchiale della Madonna del Principio con ospiti eccellenti Giulio Cappelli allora presidente del coordinamento di Milano e grande dirigente di Fc Internazionale, Renato Cipollini, Giancarlo Beltrami (Direttore Sportivo) e il grande Sandro Mazzola accompagnati dalla coordinatrice Adiana De Leva. La sede storica del club era situata in via Roma, chiusa nel 2000 principalmente per motivi economici non più gestibili e chi ha avuto il piacere di visitarla può confermare che era una delle più belle. In questa sede sono passati Benito Lorenzi (il grande Veleno), Tarcisio Burgnich, Sandro Mazzola, vari calciatori e presidenti della Turris. Una figura storica del club è stato il secondo presidente Mimì Loffredo scomparso nel 95, che ha lasciato in tutti i tifosi neroazzurri non solo torresi ma di tutta la Campania, un segno indelebile per la sua grande passione e generosità e la cravatta nerazzurra portata sempre anche nei momenti non ufficiali era il suo segno distintivo. Dopo il mitico Mimì il terzo presidente è stato Luigi Visciano ora Presidente Onorario, l’ultimo e attuale presidente è Antonio Magliulo anche lui tra i fondatori del club.

 Lo spirito di essere presenti sul territorio locale nel sociale ha sempre distinto l’Inter club rendendo i colori neroazzurri molto apprezzati e simpatici in una zona dove chi non tifa Napoli, non è visto di buon occhio. Tra le principali manifestazioni organizzate segnalo varie edizioni della traversata di nuoto pinnato Sorrento – Torre del Greco con partecipazione di atleti nazionali del gruppo Fiamme Gialle e Carabinieri con folla festante sul porto torrese aspettando l’arrivo dei nuotatori e la soddisfazione di vedere lo striscione nerazzurro all’arrivo ancora oggi è impagabile. Inoltre varie mostre di Arte Presepiale con pastori del settecento, quadri e miniature artistiche, tornei di calcio allo stadio Amerigo Liguori con la finale arbitrata da Esposito Liberato (Can serie A), raccolte benefiche per associazioni contro la droga, e orfanotrofio del Buon Consiglio che si occupano dei bambini orfani. Torre del greco ha ospitato per una manifestazione regionale nel 1984 tutta l’Inter di Gigi Radice, calciatori e dirigenti al completo, prima e unica volta che tutta la squadra ha partecipato a un incontro con la tifoseria (per la cronaca l’Inter vinse al San Paolo per 2 – 0).

L’Inter Club “Torre del Greco” a marzo ha compiuto 33 anni di vita, 33 anni consecutivi di iscrizione al Centro Coordinamento Inter Club di Milano di cui tutti i soci vanno fieri. Negli ultimi anni in attesa di un ricambio generazionale difficile da intraprendere ma in atto, sicuramente le attività sono diminuite rispetto agli anni d’oro del sodalizio torrese ma anche di recente le iniziative non sono mancate. Spesso presenti allo stadio ed ospiti della società in tribuna in varie occasioni, tra le attività degne di nota si segnalano la consegna a San Siro a Massimo Moratti di un cammeo inciso a tema Inter in occasione dei Cento Anni dell’Inter, la donazione al museo dello stadio G. Meazza di una conchiglia incisa a mano da un maestro torrese con lo stemma del club e dell’Inter, e un’altra alla famiglia Moratti.

Presenti a Barcellona e Madrid per la Champions 2010 e all’ultimo ritiro di Pinzolo.

Un caloroso abbraccio a tutti i tifosi nerazzurri

Raffaele Abilitato